Blog: http://ciromonacella.ilcannocchiale.it

corti storici

 

La repubblica romana toccò tali livelli di ardimento e di efficienza da prevedere una figura che di democratico non aveva che la fonte dell’investitura: il dictator, investito da uno dei due consoli. A costui, la cui carica non superava i sei mesi e che s’esauriva a soluzione del problema che l’aveva resa necessaria, spettavano sommo potere e, ben più grave, la possibilità che i suoi littori girassero armati anche dentro le mura cittadine. La sua nomina, escluse motivazioni lievi e tradizionali (indicare festività, celebrare giochi, etc.), era comprensibilmente invocata in casi eccezionali ritenuti dalla cittadinanza assai minacciosi per l’incolumità e la sopravvivenza della repubblica. Niente, vediamo mo che fa ‘stu De Gennaro.

Pubblicato il 12/1/2008 alle 18.15 nella rubrica mirada pirata.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web