Blog: http://ciromonacella.ilcannocchiale.it

bisogna cambiare identità, esser dentici, esserelastici


Vorrei interpretare Giovanna D’Arco, vorrei essere Milla Jovovich per controllare se le mie gambe finiscono. Fare degli stretti di ogni promontorio mattonati in bianchissima neve calda, e fare su e giù con le dita. Ma sento di perdere entusiasmo. Non cacatemi il cazzo. Riesco a pedinare le cose solo se queste mi pedinano, ma poi per una sorta di indole selvatica vado soggetto a sputi di dragoloni di fuoco dalla bocca. Adoro l’aglio, e la cipolla. Modicamente. Quando adoro però dimentico il modo, smodaccio. E adoro l’idea di sfuggire al rogo per una sommossa popolare, per un paio di gambe lunghissime che legano nuvole e fango. Ma questo smodacciare trae spunto e sussistenza dalla acerrima nemica che mi porto dentro, una roba vermiforme che solo il primo Cronenberg… Una sbobba liquida e densissima che carpisce in tuffi e controbbuffi ogni mia concentrazione. Spinge la soglia. Lascia il selciato per terre di rugiada. Lascia il marmo per zucchero filato. Lascia la zuppa per il fuoco che la scalda.

 

Ma grazie. Grazie àncora. Se non fosse per lei finiremmo al largo.

Pubblicato il 5/1/2008 alle 18.38 nella rubrica 'O Munaciell'.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web