Blog: http://ciromonacella.ilcannocchiale.it

bisogna essere cattivi, cattivi e intransigenti

No, è che sto studiando. Poi parallelamente mi viene da mettere in discussione molte cose, di più: mi viene da smezzarle prima della discussione. Ernie? Sì, potrebbe. È che non se ne può più. Fa bene leggere considerazioni su certe epoche a distanza di epoche, allena l’obiettività, aliena. Certo allora, se è così proprio ernie. Abbiamo questo ometto livido che resiste sulla scena come un affamato, grasso, appeso alla cordicella dorata del sipario, affannoso e sorridente, affanni e denti unge la terra dove cammina e l’erba ci cresce folta. Ma puzza l’erba e non di erba. Beh? Che è? Armato rosso mi sono svegliato. Il punto non è puntare o non puntare punti intellegibili, fatti fattuabili, prove dimostrabili. Il punto è che a un certo grado di esposizione bisognerebbe essere lievi, depersonalizzati, come carta igienica pulita. Il punto è che un popolo che abbia un briciolo di capacità critica strapperebbe via senza remore alla prima promessa o ombra o presunzione di sgommata di merda – vista la posta in gioco. Invece no. La coscienza critica annega in masturbatorie riflessioni di fiducia, di fede. Riflessioni di fede… come ci sfotte la vita!

Pubblicato il 13/12/2007 alle 12.40 nella rubrica mirada pirata.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web